Boris Petrushansky

Boris Petrushansky

Pianoforte

Boris Petrushansky è nato a Mosca nel 1949 da genitori musicisti. All’età di 8 anni viene ammesso alla Scuola Centrale presso il Conservatorio di Mosca.
Nel 1964 il quindicenne pianista incontra uno dei più grandi musicisti dei nostri tempi, Heinrich Neuhaus, diventando il suo ultimo allievo; ha successivamente completato la sua formazione sotto la direzione di Lev Naumov, allievo ed assistente di Neuhaus, un musicista fedele custode delle tradizioni romantiche della scuola che ha dato al mondo Emil Gilels e Sviatoslav Richter.
Vincitore di importanti concorsi internazionali (Leeds – 1969, Monaco – 1970, Mosca – 1971) ha intrapreso un’intensa attività concertistica in tutto il mondo collaborando con artisti quali Esa-Pekka Salonen, Valeri Gergiev, Vladimir Jurowsky, Leonid Kogan, Igor Oistrakh, Misha Maisky.

Membro delle giurie di rinomati concorsi internazionali, dal 1991 Boris Petrushansky vive in Italia, a Imola, dove insegna presso l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro”, continuando un’intensa attività concertistica sia in Italia che in Russia dove ritorna regolarmente, in molti paesi Europei, del Nord e del Sud America nonché in Asia, Africa e Australia.