Giovanni Bellini

Giovanni Bellini

Tiorba

Nato a Firenze nel 1991, ha intrapreso giovanissimo lo studio della chitarra classica per poi dedicarsi allo studio di strumenti a pizzico antichi quali liuto, tiorba e chitarra barocca. È attualmente iscritto al Triennio della scuola di Liuto, tenuto da Andrea Damiani, presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma.
Studia liuto medievale con Claudia Caffagni. Ha seguito masterclasses di liuto e tiorba con Paul O’Dette e Joachim Held, e di polifonia rinascimentale con Diego Fratelli.

Ha al suo attivo numerosi concerti sul territorio nazionale sia in orchestre ed ensemble di prestigio sia come solista. Ha collaborato con la camerata strumentale barocca “V. Galilei” sotto la guida di Antonello Farulli e di Giuliano Carmignola, in occasione del festival “Anima Mundi” di Pisa. È membro organico dell’orchestra barocca e dell’ensemble medievale “Modo Antiquo” diretti da Federico Maria Sardelli e da Bettina Hoffmann. Si è esibito in numerose occasioni, come i festival Il genio fiorentino a Firenze, il Festival Opera a Barga, Echi lontani di Cagliari, Festa Barocca a Firenze, la Settimana internazionale di musica medievale e rinascimentale a Erice, A festival of music in Florence per la “Martin Randall Travel” ed il XXVII festival internazionale di mezza estate a Tagliacozzo, lavorando con grandi personalità del campo della musica antica, come Nicki Kennedy, Antonio Abete, Alexis Kossenko, Ann Hallenberg, Elena Cecchi Fedi ed Anton Steck.

Ha inciso per case discografiche di prestigio come Tactus e Amadeus e recentemente per Naïve il secondo volume delle “Vivaldi new discoveries” con l’ensemble Modo Antiquo, diretto da Federico Maria Sardelli.