Marco Albonetti

Marco Albonetti

Saxofono

Marco Albonetti svolge un’intensa attività concertista e didattica in tutto il mondo.

Oltre alla standing ovation ricevuta al suo debutto come solista presso la Carnegie Hall di New York ha calcato importanti palcoscenici internazionali come il Wiener Saal di Salisburgo, la Konzerthaus di Berlino, la Gewandhaus di Lipsia, il Wits Great Hall di Johannesburg, il Palau de la Musica Catalana di Barcellona, Palau de la Musica di Valencia, il Teatro Espanol di Madrid, Theater in der Josefstadt di Vienna, Khachaturian Philharmonic Hall di Yerevan, Sverdlovsk State Philharmony di Ekaterimburg, Zhongsan Hall di Taipei.

Dedicatario di numerose composizioni contemporanee, ha eseguito prime assolute di compositori quali J. Arbison, G. Schuller, D. Maslanka, B. Rands, J. Bosso, K. O’ Riordan, D. Stock, P. Dymiotis, J. Spencer, F. Sturm, K. Schaphorst.

È risultato vincitore di primo premio assoluto ad importanti concorsi internazionali tra i quali: Fischoff National Chamber Music Competition (USA), MTNA Chamber Music Competition (USA), Roodeport International Eistedfod of South Africa, Concorso Internazionale di Musica “Città di Stresa”.

Si esibisce come solista con orchestre italiane ed internazionali ed ha preso parte a rassegne concertistiche quali Ravenna Festival, Notti Malatestiane, Toledo Contemporary Music Festival, Bowling Green New Music Festival, Xi ‘An International Festival, Festival UNICAS-Barcelona.

Scelto da Milva per la produzione Milva canta Brecht del Teatro Piccolo di Milano, dal 2005 Marco è andato in scena nei maggiori teatri Italiani ed Europei, protagonista nel ruolo di musicista attore ai sassofoni.

Titolare di cattedra di sassofono presso il Conservatorio di Musica “BONBORTI” di Trento, è dal 2005 commissario esterno e visiting professor per il dottorato di studi presso la Sibelius Academy di Helsinki. Recentemente ha insegnato come guest professor presso prestigiose istituzioni in Germania, Russia, Grecia, Estonia, Armenia, Stati Uniti, Cina, Taiwan.

Dal 1993 al 2002 ha vissuto negli Stati Uniti dove ha insegnato in qualità di Visiting Professor presso la celebre Lawrence University, svolgendo al contempo un’intensa attività concertistica. Qui ha perfezionato le proprie conoscenze sul repertorio classico e contemporaneo con John Sampen, Josef Lulloff, James Forger, ed in ambito jazz con Andrew Speight e Brandford Marsalis, conseguendo il Master’s degree presso la Bowling Green State University ed il Dottorato in Arti Musicali summa cum laude alla Michigan State University, oltre all’ambitissimo riconoscimento Dean’s Award of Excellence (Premio all’eccellenza conferitogli dal rettore dell’università).