Storia

La Fondazione Pistoiese Promusica ha sede nel centro storico di Pistoia, a Palazzo De’ Rossi. Costruito nel Settecento come dimora nobiliare della famiglia De’ Rossi, l’edificio è un prestigioso esempio di architettura toscana, caratterizzato da interni decorati con stucchi e affreschi, una scalinata monumentale che collega i tre piani del palazzo, e una grande sala di rappresentanza collocata al piano nobile.

Qui, in quello che è chiamato “Saloncino della Musica” e dove sono stati ospitati a partire dal 1955 i concerti di musica da camera organizzati da Don Mario Lapini con l’associazione Circolo Pio X – Amici della Musica, si tengono ancora oggi le stagioni cameristiche della Fondazione Pistoiese Promusica.

Nel 2003 la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, a cui Don Mario Lapini aveva donato Palazzo De’ Rossi, decise di costituire la Fondazione Pistoiese Promusica affinché l’attività concertistica, che da anni ormai caratterizzava il palazzo, potesse proseguire e crescere nel tempo. La nuova Fondazione infatti assunse finalità ampie, dedicandosi in modo continuativo e strutturato alla promozione e diffusione della cultura musicale attraverso l’organizzazione di concerti, spettacoli, seminari, conferenze, programmi didattici e formativi. Nei suoi primi dieci anni di attività la Fondazione Pistoiese Promusica è riuscita ad imporsi tra le realtà più significative e vitali del panorama regionale e nazionale, in particolar modo grazie all’organizzazione delle stagioni concertistiche di musica da camera e musica sinfonica.