FLOEMA, TUTTI GLI APPUNTAMENTI DI FEBBRAIO


FLOEMA, TUTTI GLI APPUNTAMENTI DI FEBBRAIO

Proseguono gli appuntamenti del progetto Floema, per un febbraio ricco di musica. Si comincia venerdì 9 febbraio alle 21.15 alla Chiesa di San Paolo di Pistoia tra contemporaneità e tradizione: apre la serata il Quartetto per archi n. 17 in Si bemolle maggiore La caccia, K 458 di Wolfgang Amadeus Mozart, seguito da Il sorriso di Buddha – Capriccio concertato per Quartetto d’archi e Orchestra, nuova composizione in prima esecuzione assoluta commissionata appositamente per Floema a Federico Biscione, che descrive la sua musica come “contemporanea fuori dal tempo”.

Protagonisti dell’incontro gli archi dell’Orchestra Leonore: Clarice Curradi e Fanny Ravier (violini), Silvia Mazzon (viola) e Fabio Fausone (violoncello). Insieme ai professionisti anche i musicisti dell’Orchestra MaBerliner, nata nel 2007 dalla volontà del Direttore Riccardo Cirri.

Martedì 20 febbraio alle 21.30 nel Saloncino del Teatro Manzoni ancora un compositore contemporaneo: Michele Ignelzi propone, in prima esecuzione assoluta, il suo Tempo lento per quintetto d’archi, composto espressamente per Floema. La seconda parte della serata è invece all’insegna del repertorio cameristico di Brahms per il ciclo “Caro Johannes”, con il Quintetto per archi n. 1 in Fa maggiore op. 88. Protagonisti ancora una volta, insieme al violino Daniele Giorgi, i musicisti della Leonore: Clarice Curradi (violino), Emiliano Travasino e Sara Marzadori (viola), Fabio Fausone (violoncello). L’appuntamento è in replica mercoledì 21 febbraio alle 21.00 presso la Sala Verdi dell’Hotel Plaza&Locanda Maggiore di Montecatini Terme e venerdì 23 febbraio, sempre alle 21.00, al Teatro Mascagni di Popiglio.

Il mese si chiude lunedì 26 febbraio alle 19.00 presso la Caserma Marini di Pistoia – in replica martedì 27 febbraio alle 21.30 nel Saloncino del Teatro Manzoni – in compagnia del Duo Mazzon – Mazzoni, violino e pianoforte, impegnato con l’Improvviso in Re minore per violino e pianoforte di Nino Rota (per il ciclo “Genio Italiano”) e con un’altra delle prime esecuzioni assolute appositamente commissionate per Floema, Indaco per violino e pianoforte di Federico Biscione. Conlcude la serata, per il ciclo “Caro Johannes”, la Sonata per violino e pianoforte n. 3 in Re minore, op. 108 di Brahms.

Per l’incontro alla Caserma Marini è obbligatoria la prenotazione allo 0573 974249 – fino a esaurimento posti.