5a Stagione Sinfonica "GRANDI SOLISTI" 2008

 
Luglio 2019

LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
 
Montecatini Opera Festival
46° Stagione "MUSICA DA CAMERA" 2007

Stagione Sinfonica 2012-2013


Siamo così arrivati alla decima edizione della Stagione Sinfonica Grandi Solisti. La Fondazione Pistoiese Promusica, nata dalla felice intuizione e dall’apporto costante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, anche per dar seguito all’attività portata avanti per decenni nella nostra città dal Can. Mario Lapini nel campo della musica da camera, è quindi lieta di presentarvi questo nuovo programma di concerti. E questa ci pare l’occasione per ringraziare innanzitutto il nostro pubblico che è diventato, negli anni, sempre più numeroso, i componenti dell’Orchestra Pistoiese Promusica, il Direttore M° Daniele Giorgi e tutti i collaboratori che hanno contribuito a rendere possibile questo cammino, che speriamo di proseguire con sempre maggior entusiasmo e offrendo alla nostra città e alla sua provincia “musica di qualità”. I grandi interpreti hanno, a mio parere, una caratteristica essenziale, quella di farti perdere, in alcuni particolari momenti, il “senso” dello strumento durante l’esecuzione: non sai più cioè qual è lo strumento che stanno suonando: basta chiudere gli occhi e ti smarrisci inseguendo quel suono . Ma ecco che ti sembra, proprio in quegli istanti così unici, di percepire perché la musica, che in fondo è anch’essa matematica, è così carica di mistero. Eppure quelle note non hanno fatto altro che entrare nel condotto uditivo fino a stimolare il nervo acustico che ha trasportato quel segnale bioelettrico al cervello. Il cervello ha analizzato e interpretato quei suoni ed a quel punto quella musica, quasi fosse una linfa vitale, sembra innervare tutto il corpo. La scienza oramai ci dice che tutto ciò ha a che fare con gli aspetti emotivi della comunicazione e che addirittura, secondo John medina, biologo molecolare specializzato nello studio dei geni implicati nello sviluppo celebrale, il suggerimento che deriva dagli sudi in materia è che “se volete che da grandi i vostri figli siano felici, fateli entrare molto presto a contatto con la musica, poi assicuratevi che continuino a praticarla fino a che dovranno presentare domanda per accedere all’università”. Per questo crediamo che la nostra attività debba sempre di più rivolgersi ai giovani, anche in età prescolare: è un impegno a cui cercheremo di mantenere fede anche nei prossimi anni, ringraziando fin da ora gli istituti scolastici che vorranno collaborare con la nostra Fondazione. Predisporre un cartellone di una stagione impone quindi a chi ne ha la responsabilità di interpellarsi costantemente sui molti “canali uditivi” rappresentati dalle tante e diverse persone che partecipano ad un concerto per provare emozioni sempre nuove. L’obiettivo dunque che l’intero consiglio di amministrazione, coadiuvato dalla preziosa consulenza artistica del M° Massimo Caselli, ha cercato di perseguire nella preparazione di questa decima edizione della Stagione Sinfonica Grandi Solisti è stato quello di offrire una serie di concerti molto diversi fra di loro e che comprendessero non solo esecuzioni di “musica classica”, ma anche di altri generi musicali, cercando però di tener sempre presente il filo conduttore della qualità dell’offerta.

A voi tutti adesso il giudizio.
Buon ascolto

Dr. Luca Iozzelli