Floema a marzo: prime esecuzioni, Nino Rota e Johannes Brahms


Floema a marzo: prime esecuzioni, Nino Rota e Johannes Brahms

Gli incontri di Floema di questo mese iniziano venerdì 9 marzo alle 21.15 nell’Aula Magna del Seminario Vescovile di Pistoia con una serata tutta dedicata a flauto e pianoforte: il primo flauto dell’Orchestra Leonore Irena Kavčič – per la quale “la musica, al contrario delle parole, ci rende leggeri facendoci staccare i piedi da terra” – duetterà con Fabrizio Datteri, pianista e clavicembalista. In programma la Sonata per flauto traverso e clavicembalo in Sol minore di Johann Sebastian Bach, seguita dalla Sonata per flauto e pianoforte in Mi minore Undine del tedesco Carl Reinecke. A chiusura, la Sonata per flauto e pianoforte di Francis Poulenc.
L’incontro sarà replicato domenica 11 marzo alle 11.30 presso il Palazzo Pretorio di Buggiano Castello.

Giovedì 15 marzo alle 18.30 nell’Auditorium della Biblioteca San Giorgio appuntamento con gli archi dell’Orchestra Leonore (Francesca Piccioni, viola e Patrizio Serino, violoncello) e Damiano Giorgi, pianoforte. Insieme a loro, il Coro Giovanile Pistoiese diretto dal Maestro del Coro Sandra Pinna Pintor. In programma l’Intermezzo per viola e pianoforte di Nino Rota. A seguire, una composizione di Lorenzo Donati commissionata appositamente per Floema, in prima esecuzione assoluta, dal titolo Chansons des roses, con testi di Rainer Maria Rilke. Infine la Sonata per violoncello e pianoforte n. 1 in Mi minore, op. 38 di Brahms.

Questo mese ricco di musica si conclude domenica 25 marzo alle 18 presso la Scuola di Musica e Danza
“T. Mabellini” di Pistoia (INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI)
. Anche qui, accanto ai professionisti dell’Orchestra Leonore – Clara Franziska Schötensack e Mirei Yamada, violino; Francesca Piccioni, viola; Andrea Landi, violoncello – e alla pianista Leonora Armellini, sarà protagonista il Coro Voci Danzanti, nato nel 2013 all’interno dell’attività che la Fondazione Promusica dedica alla formazione musicale dei più giovani.
Apre la serata il Quintetto per pianoforte e archi in Fa minore, op. 34 di Brahms. A seguire, in prima esecuzione assoluta, un’altra delle composizioni appositamente commissionate per Floema: Due Canzoni di Massimiliano Matesic, Sambadiò e Avinu Malkeinu. All’organo la talentuosa allieva giapponese della Scuola “T. Mabellini”, Michiko Kato, anche organista della chiesa di Sant’Andrea a Pistoia.

TUTTI GLI INCONTRI SONO A INGRESSO LIBERO